RELAZIONE MORALE PRESIDENTE

 

OSOPPO 23-02-2020

 

Buongiorno a tutti,

questa è la prima assemblea dei soci dopo la costituzione in associazione denominata ORTO BOTANICO OSOPPO “DANIELE FLAUGNATTI” APS senza scopo di lucro.

Il progetto di questo orto risale al settembre 2013, per desiderio di ANA-THEMA teatro ed un gruppo di partecipanti ai corsi UTE di Buja che favorevolmente aderirono.

Purtroppo come spesso accade non si era compresa l’importanza e le difficoltà che avremmo potuto incontrare durante la sua realizzazione.

I primi ostacoli sorsero già all’inizio in quanto l’area era rimasta senza grandi manutenzioni e le sterpaglie avevano oramai invaso il terreno. Fu cosi che in un paio di mesi ci ritrovammo in poche persone (di cui oggi operano ancora Valentina, Alessandro, Bruno) e il caro Francesco con il suo fischiare mentre lavorava, che purtroppo da un paio di settimane ci ha lasciati. “la sua presenza mi manca”)

Dopo questo breve inizio e uscendo dall’UTE, con gli amici di anà-thema ho continuato il percorso di questo progetto.

Diverse persone si sono affiancate per proseguire questo percorso e non nascondo le grandi difficoltà nel reperire fondi per l’acquisto di attrezzi e materiali vari, quali piante, concimi, benzina ecc.

Ma con tanto entusiasmo e dedizione siamo riusciti a realizzare diversi progetti all’interno dell’orto:

-      i due laghetti, il villaggio dei pennuti con il relativo gabbione,  le arnie delle api, le api solitarie, la vita delle piante, un museo all’aperto e non ultima la costruzione di un museo coperto.

Naturalmente in questi anni ci siamo dedicati pure ad incontrare gli studenti di molte scuole della regione, che a loro volta hanno visitato l’orto, ad incontri di botanica con altre realtà, ad escursioni per conoscere le piante, alla realizzazione di diversi corsi, alle gite culturali ecc.

Non mi dilungo ulteriormente in quanto la lista sarebbe ben più lunga, basti pensare che ad oggi nel nostro parco compreso la zona del campanile curiamo circa 250 piccole aiuole con oltre 300 piante di vario tipo, una sessantina di alberi da frutto, ottanta ulivi, circa settanta arbusti da giardino, e 250 piante di rose che, con la piantumazione di questo anno andranno ad abbellire tutto il bresso. Vi invito pertanto a visitare durante l’anno il nostro parco (se possibile anche mettersi a disposizione per piccoli lavori di manutenzione).

Nel 2017 avviene l’inaugurazione dell’orto che gli amici di Anà-Thema in accordo con le istituzioni, lo intitolano a “Daniele FlauganttI”.

Nel 2018 il giorno della castagnata si è collocato un CRISTO (opera di Bruno De Nardo) a ricordo di Daniele Flaugnatti, ma anche a ricordo di Daniele Bertossi che con lui ho condiviso diverse iniziative nel mondo delle orchidee selvatiche (un commosso e sentito grazie Bertossi, a nome mio e sicuramente di tanti che ti hanno conosciuto e stimato).

Ma veniamo a noi, nel dicembre 2018 si decide di costituirsi in associazione in quanto, per diverse ragioni, necessitava una figura giuridica.

Dopo un anno l’associazione è composta da 131 soci ed è costituita da un direttivo di 7 persone, più altri sette soci fondatori che partecipano, senza diritto di voto, a tutti i direttivi. Le loro opinioni, sono un elemento di crescita per tutta l’associazione.

IN FUTURO

Oltre agli impegni con il mondo scolastico gradualmente in crescita ( nel 2020 circa 1100 ragazzi) si continua con il corso “LE ERBE IN CUCINA”,  le escursioni per conoscere sia le erbe che la nostra zona boschiva e durante il mese di maggio verranno programmate delle uscite per conoscere le orchidee spontanee, Sempre la terza domenica di maggio si collabora con la festa delle orchidee, si prosegue con la programmazione di gite sociali per visitare e conoscere le bellezze dell’ITALIA e continueremo con il miglioramento delle aiuole, il completamento del museo al coperto e i lavori di irrigazione,  senza naturalmente mai trascurare la manutenzione di tutto il sito.

Ci sarebbe ancora molto da dire, ma chiudo questa prima relazione morale spronandovi nel limite delle vostre forze e possibilità ad aiutarci, ma soprattutto a diffondere questa realtà che si trova ad OSOPPO ideata e realizzata soprattutto per le giovani generazioni.

Concludo nel ringraziare di cuore Voi tutti, oggi qui presenti e non, per me siete un punto di forza e in questo anno, concedetemi di ricordarlo, in questo anno senza la preziosa  collaborazione di Gianni, Giuliano,  Maria, Rino, Alessandro, e tanti altri, non sarei riuscito a raggiungere questo obiettivo.

Sono veramente orgoglioso di far parte di questa associazione, creata da persone che con il loro aiuto, dedizione e innovazione, ti spronano quotidianamente a portare avanti questo ambizioso progetto.

GRAZIE A TUTTI DI CUORE VI VOGLIO BENE

 

 

Renato Flaugnatti