ERBE AROMATICHE

 

ERBE E BACCHE AROMATICHE

 

 

 

Sono piante erbacee o piccoli arbusti presenti in natura allo stato selvatico oppure coltivate. Prendono il nome di aromatiche perché contengono essenze odorose e oli essenziali capaci di esaltare il sapore dei cibi, dolci o salati che siano. Gli aromi sono principalmente contenuti nelle foglie e nelle bacche. Alcune tra le più importanti:

 

 

 

Aglio orsino A differenza dell’aglio tradizionale, dell’aglio orsino si possono consumare sia i bulbi che le foglie. Queste ultime, sono ideali per condire le patate lesse.

 

Alloro Utilizzato prevalentemente per la preparazione degli arrosti, forse non sapete che è ideale per dare sapore ai legumi. Il consiglio è di consumarle previa essiccazione. Si conserva in barattoli a chiusura ermetica per lunghissimo tempo.

 

Basilico Noto a tutti, il basilico è alla base della preparazione del pesto alla genovese. Quello che forse non sapete è che, oltre ad essere ottimo per insaporire il pomodoro, il basilico si sposa benissimo con zucchine e piselli. Provate ad aggiungerlo ad una vellutata di zucchine e sentirete che sapore.

 

Cipolla C’è poco da aggiungere. La cipolla si descrive da sola e pochi sono i piatti che non devono a lei il loro sapore caratteristico. Ottima al forno, oppure caramellata da accompagnare a formaggi e arrosti.

 

Dragoncello Il dragoncello ha un sapore che ricorda lontanamente quello del sedano e trova principalmente impiego nella preparazione di salse e mostarde.

 

Erba cipollina L’erba cipollina viene utilizzata principalmente cruda in tutte quelle preparazioni dove il sapore della cipolla può risultare coprente. Ottima nelle insalate di patate, con le uova e per insaporire le salse.

 

Ginepro Ottimo per insaporire carni e verdure, del ginepro si utilizzano le bacche dal sapore intenso e aromatico. Famoso è il liquore digestivo che lo vede come protagonista.

 

Maggiorana Dal sapore simile a quello dell’origano, è ottima sulla pizza o per arricchire sughi a base di pomodoro.

 

Origano Dal sapore simile a quello della maggiorana, l’origano è ottimo sulla pizza o per arricchire sughi a base di pomodoro. Le varietà più aromatiche provengono dal sud Italia.

 

Prezzemolo Il prezzemolo, come dice un famoso detto, va bene con tutto. Ottimo per completare verdure lesse e non solo, l’unica accortezza è quella di aggiungerlo a cottura ultimata per non alterarne il sapore.

 

Rosmarino Non ha bisogno di presentazioni questa erba aromatica è ottima per la preparazione di arrosti, ma non può proprio mancare con le patate al forno. Preferitela fresca poiché essiccata perdere parte del suo sapore.

 

Salvia Ottima fritta, ideale per condire pasta e riso accompagnata dal burro fuso. Il suo sapore aromatico si sposa con tutte le preparazioni a base di pesce.

 

Santoreggia Dal profumo simile a quello del timo, poche sono le pietanze con cui non si sposa. Tra le sue proprietà ricordiamo quella di rendere più digeribili le pietanze.

 

Timo Il timo è una pianta perenne, con foglie senza gambo. L’aroma è pungente e, per essere sfruttato al meglio, si consiglia una cottura lunga. Gli usi più frequenti sono quelli in salse, stufati, brasati, grigliate, carni di maiale e pesce.

 

 

Erba cipollina L’erba cipollina viene utilizzata principalmente cruda in tutte quelle preparazioni dove il sapore della cipolla può risultare coprente. Ottima nelle insalate di patate, con le uova e per insaporire le salse.

 

Prezzemolo Il prezzemolo, come dice un famoso detto, va bene con tutto. Ottimo per completare verdure lesse e non solo, l’unica accortezza è quella di aggiungerlo a cottura ultimata per non alterarne il sapore.

miscela di erbe aromatiche


Miscuglio di erbe per insaporire i formaggi spalmabili (maggiorana, abrotano, origano, prezzemolo, erba cipollina, finocchio, aglio orsino, ortica, tarassaco, timo, dragoncello)

uso: unire due cucchiaini di prodotto ogni 100 grammi di formaggio mantecare e far riposare in frigo per alcune ore prima dell'uso.

 

MISCELA DI 25 SALI AROMATICI

 

Il sale aromatizzato è un condimento molto saporito che darà un tocco in più ai vostri piatti. Ne basterà solo un pizzico perché sprigioni il proprio aroma caratteristico. In commercio esistono molte varietà di sale aromatizzato, ma in realtà si tratta di un prodotto molto semplice da preparare in casa. Potrete preparare il vostro sale aromatizzato con del sale marino integrale, grosso o fino a seconda delle ricette che seguirete e delle vostre preferenze. Per aromatizzare il sale in modo naturale vi serviranno soprattutto erbe aromatiche, spezie o scorze di agrumi. I sali aromatizzati che preparo sono ottenuti per macerazione e successiva essiccazione. Una volta ottenuti i Sali desiderati, vengono uniti assieme, ottenendo dopo anni di prove la ricetta dei 25 SALI.

 

COME USARE LA MISCELA DEI 25 SALI

 

Da notare che la composizione di questa ricetta usa sale iodato con una concentrazione del 5%. Questa combinazione personalmente la utilizzo in tutte le ricette, ad esempio:

 

-nella preparazione di bistecche, un’ora prima spolverare la carne con i 21 Sali aromatici;

 

-nella preparazione dei risotti, si aggiunge un paio di cucchiaini da caffè (dose per 4 persone) dei 25 Sali, eliminando così il soffritto, stessa procedura per le minestre, brodi vegetali, ecc.; come noterete si può usare ovunque.

 

Va ricordato che l’assunzione di sale giornaliero per ogni persona non deve superare i 5-6 grammi, (in Italia la media è alta 10/15 grammi persona) utilizzando i 25 Sali, avendo una concentrazione di sale bassa ed un elevato contenuto di erbe aromatiche, quest’ultime riducono la necessità di sale.

 

 

 

tarassaco e ortica

Le proprietà di queste due erbe, spolverate sulle pietanze, le rendono gustose e digeribili